Tu sei qui

Retrying Galileo

Maurice A Finocchiaro

University of California Press,
Berkeley (CA) 2005
Anno di edizione originale: 2005
ISBN: 0520242610

Retrying Galileo si propone di riesaminare il caso Galileo, ripercorrendo la vicenda storica della condanna nel 1633, il suo annuncio e la diffusione della notizia lungo il tempo, le successive reazioni, i commenti e gli atteggiamenti che assunsero diversi personaggi come Cartesio, Milton, Leibniz, Voltaire, Napoleone, J.Q. Adams, B. Brecht, A. Koesteler fino ad arrivare a Giovanni Paolo II. Sotto il pontificato di quest'ultimo fu infatti istituita un'apposita commissione di studio che portò nel 1992 ad un nuovo chiarimento degli aspetti storico-epistemologici della vicenda e, in un certo qual modo, ad una “nuova” conclusione del caso, oltre quella già realizzata quasi due secoli fa con la scomparsa del De Revolutionis orbium coelestium di Copernico dall’Indice dei libri proibiti dall’allora sant’Uffizio. Maurice Finocchiaro, professore emerito di filosofia all'università di Nevada - Las Vegas e già autore di Galileo and the Art of Reasoning (1980), The Galileo Affair: A Documentary History (1989) eGalileo on the World Systems: a new abridged translation and guide (1997), offre al lettore un ampio resoconto di quello che fu a tutti gli effetti un “caso”, testimone per più di tre secoli di una complessa interazione di storia, filosofia, scienza e religione. Scopo del saggio è dare al lettore la possibilità di verificare, attraverso l'analisi dei numerosi riesami e processi subiti dal caso, da una parte, se e per quali motivi la condanna fu giusta e, dall'altra, se la condanna di Galileo possa considerarsi o meno una dimostrazione dell'incompatibilità tra scienza e religione. Basandosi su fonti primarie ed originali (alcune delle quali tradotte per la prima volta in lingua inglese), i fatti storici e le questioni controverse coinvolte e suscitate da questa vicenda, l'A. spiega in qual modo il “caso Galileo” prese storicamente forma e come si giunse alla temporanea condanna dell’eliocentrismo. Presentando l'impatto e le implicazioni di questa decisione sul mondo scientifico e culturale dell'epoca, nonché le diverse interpretazioni e i documenti sulla figura di Galileo pubblicati nei secoli successivi, Finocchiaro fornisce una guida essenziale, interessante e ricca d'informazioni, per comprendere quello che diverrà col tempo un vero e proprio “mito culturale”, ancora oggi presente nei media e argomento centrale dei dibattiti fra scienza e teologia.

R. M.