Tu sei qui

Le domande supreme della biologia

Theodosius Dobzhansky

De Donato,
Bari 1969
Anno di edizione originale: 1967
ISBN: domande-supreme-biologia

Pubblicato originariamente nel 1967 con il titolo The Biology of Ultimate Concern, questo volume è probabilmente l’unico a raccogliere le riflessioni interdisciplinari del biologo Dobzhansky, offrendoci così la sua visione su aspetti come “Gli dèi tappabuchi”, “Evoluzione e trascendenza”, “Alla ricerca del significato”. Nato russo e poi naturalizzato statunitense, oltre ad essere membro della national Academy of Sciences, l’A. era anche membro della American philosophers Society, a dimostrazione dei suoi profondi interessi umanistici. Il visitatore di questo Portale può trovare il primo capitolo di questo volume, nella sua versione originale inglese, con il titoloHumanism and Humanity. Nel capitolo finale dell’opera, “La sintesi teilhardiana”, l’A. mostra di condividere la prospettiva del pensatore francese secondo la quale la fenomenologia dell’evoluzione è quella di un orientamento e di uno sviluppo. Mantenendosi su posizioni equilibrate e scientificamente rigorose, Dobzhansky mostra al tempo stesso che l’evoluzione dell’uomo e della vita non può non suscitare interrogativi sul senso di tale orientamento, che la biologia non può qualificare come finalismo ma ravvede come direzionalità.