Tu sei qui

L’Evoluzione Biologica: da Linneo a Darwin 1735-1871

Antonello La Vergata

Loescher Editore,
Torino 1979
pp. 436
Anno di edizione originale: 1979
ISBN: 9788820122300

Antonello La Vergata, docente di Storia della filosofia presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, è studioso della diffusione delle idee darwiniane nei vari contesti nazionali e disciplinari, della storia delle teorie dell’evoluzione oltre che del rapporto tra scienze della vita e filosofia. L’Autore esplora le complesse linee di sviluppo intellettuale e scientifico che conducono a quella che egli definisce «rivoluzione darwiniana». Il progetto dell’opera non è quello di disporre in ordine cronologico le tappe che hanno portato alle nostre attuali conoscenze; quanto piuttosto di riconoscere il vasto e articolato intreccio di temi e problemi che contornano la parola «evoluzionismo». Per seguire la storia del progressivo sgretolarsi di una concezione della natura fissa e immutabile, l’Autore propone un’antologia di autori divisi in sezioni che affrontano, secondo varie prospettive disciplinari, i temi principali del dibattito evolutivo con lo scopo di far emergere la teoria di Darwin come innovativa e rivoluzionaria. Il volume è quindi organizzato in otto sezioni: I. L’armonia della natura e la catena dell’essere. II. La Specie. Il problema della sua fissità. III. Materialismo e Trasformismo. IV. Il perfezionamento nella natura. V. I piani di organizzazione e le forme della natura. VI. Fra Lamark e Darwin. VII. La selezione naturale. VIII. Il posto dell’uomo nella natura.

Tra i vari autori citati si ricordano in particolare Linneo, Buffon, Diderot, Herder, Goethe, Geoffroy Saint-Hilaire, Lyell, Wallace e Lamark.

L’opera, pensata per un pubblico di specialisti, è diretta anche al più vasto pubblico di lettori interessati alla storia dell’evoluzionismo e ai stretti rapporti tra pensiero scientifico e filosofico.