Tu sei qui

Religioni e bioetica. Un confronto sugli inizi della vita

Lorenzo Biagi , Renzo Pegoraro

Gregoriana Libreria,
Padova 1997
pp. 500
Anno di edizione originale: 1997
ISBN: 8877061499

Il volume raccoglie i risultati di seminari e conferenze tenuti alla Fondazione Lanza di Padova negli anni 1994-1995. I relatori hanno cercato di rispondere ad una domanda fondamentale oggi presente nel dibattito contemporaneo sulla vita nell’era delle biotecnologie: quale contributo hanno dato e possono dare diverse religioni e confessioni cristiane alla bioetica? Il tema centrale del dibattito è dunque l’importanza delle religioni nell’orientamento etico di fronte al futuro della società. Di fronte alla questione della vita, quali posizioni si devono prendere? Come e da chi possono essere orientate le decisioni di fronte alle biotecnologie e ai cambiamenti che riguardano direttamente il concepimento e gli inizi della vita? È proprio il patrimonio etico delle grandi religioni (come il Cristianesimo) a presentarsi come momento significativo nel difficile cammino delle decisioni da prendere. Per questo il libro presenta il contribuito portato dalle confessioni cristiane (cattolicesimo, ortodossia, protestantesimo, e anglicanesimo) e dalle altre religioni (Induismo, Buddismo, Islamismo), confrontate in un grande dibattito animato da un comune spirito ecumenico di scambio e collaborazione. I temi principali sono: la contraccezione, l’aborto e la procreazione assistita. Si precisa che alcune relazioni, registrate e trascritte hanno mantenuto l’andamento del linguaggio parlato, altre sono state riviste dai relatori e trasformate in brevi saggi, altre sono diventate veri e propri documenti ufficiali di bioetica. Il libro è corredato da un’ampia sezione bibliografica, che concerne una parte generale (in cui sono stati raccolti testi che offrono elementi importanti per il confronto interreligioso in campo bioetico), sezioni riguardanti le singole religioni, e le fonti e i documenti ufficiali a cui afferiscono per la bioetica. Il volume è curato da Lorenzo Biagi, coordinatore del Progetto “Etica Filosofia e Teologia” della Fondazione Lanza di Padova, e da Renzo Pegoraro, docente di Bioetica e Segretario Generale della stessa Fondazione.