Tu sei qui

Francesco Faà di Bruno scienziato e prete

Pietro Palazzini

Città Nuova,
Roma 1980
pp. 2 voll. - 468 - 533
Anno di edizione originale: 1980
ISBN: 8011613

Un ritratto esaustivo e coinvolgente di una delle personalità più affascinanti del  secondo ottocento: così si presenta al lettore l’imponente biografia che Pietro Palazzini ha redatto sul Beato Francesco Faà di Bruno (1825-1888). Un’opera che, per la sua strutturazione e densità di contenuti, permetterà di conoscere con precisione i tratti fondamentali della vicenda di questo scienziato, prete e beato. Nobile, soldato, musicista, professore universitario, giornalista, animatore di opere sociali e sacerdote: quella proposta dall’autore è davvero una raffigurazione completa e ricca di Faà di Bruno, la cui personalità emerge con singolare rilievo nel suo periodo storico e si collega alle grandi figure dei santi torinesi contemporanei quali Giovanni Bosco, Giuseppe Cafasso e Giovanni Murialdo. L’opera è composta da due volumi lungo i quali l’autore ripercorre tutta la vicenda personale del  protagonista contestualizzandola nel suo tempo e negli squarci sociali di un’epoca tratteggiata da grandi agitazioni sociali e politiche. Dalla famiglia, all’infanzia, passando per gli  studi, le vicende della guerra, le esperienze parigine, l’impegno culturale e sociale, comprendendo il grande impegno religioso, la vocazione e le fondazioni, i due volumi presentano un racconto preciso e lineare, di agile lettura ma fedele ai fatti, di quanto Faà di Bruno ha realizzato nella sua vita, presentandone anche gli insuccessi ed i momenti più difficili. Il primo volume, di 468 pagine e 13 capitoli, è intitolato Dai campi di battaglia all'apostolato sociale e contiene gli avvenimenti biografici che si snodano dall’infanzia del beato fino alla fondazione della Congregazione delle Suore Minime del S. Suffragio. Il secondo volume invece, dal titolo Passione scientifica e spiritualità sacerdotale, è composto da 533 pagine suddivise in 19 capitoli che terminano con gli ultimi anni di vita e la morte di Faà di Bruno. Opera estremamente completa dal punto di vista storiografico, quasi un affresco storico di grandi dimensioni che non tralascia il realismo e la precisione nella descrizione dei personaggi coinvolti, riporta spesso nel testo citazioni degli scritti del protagonista o di chi l’ha conosciuto. Un corposo apparato critico, posizionato al termine di ogni capitolo, guiderà il lettore lungo la comprensione delle citazioni riportate, immergendolo sempre più a fondo nella conoscenza del protagonista e nel contesto storico e sociale che lo attorniava. I due volumi sono arricchiti anche dall’inserto di alcune foto d’epoca che ritraggono per lo più documenti originali, luoghi della vita del beato e personaggi famosi che lo incontrarono e conobbero. Un indice ben redatto aiuterà il lettore nella memoria di questi fatti e sarà utile mappa nelle tappe biografiche che hanno segnato una storia così avvincente che unisce in sé la grande fede di un uomo di scienza, nobile e soldato, giornalista, professore universitario.